LA BARCA E IL MOLO

Qualche anno fa, al porto, ho incontrato due amici. Antonio, sulla sua bellissima barca e Marco che stava passando vicino a lui sul molo.

Antonio gli dice: ”Ciao Marco, hai voglia di fare un giro con me? Dai salta su”.

Marco, titubante, mette un piede sulla barca, ma senza tanta convinzione.

La barca inizia a muoversi e lui, indeciso, rimane con un piede sul molo e l’altro sulla barca.

“Allora vieni o non vieni?” ripete Antonio.

La barca si allontana e le gambe di Marco si allargano… fino a che… splash!

Nel dubbio tra la terra e la barca… Marco è finito inevitabilmente in acqua.

Da quel giorno ogni volta che devo prendere una decisione penso a quella situazione.

Quando ho un piede da una parte e uno dall’altra e la barca si muove, decido dove saltare prima che le gambe siano troppo larghe… è così che più di una volta ho evitato qualche bagno di troppo.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *