fbpx

Espandi il tuo Potere Mentale con un indovinello di Pensiero Laterale

Gabriele Pagnini - Ing. del Pensiero

Gabriele Pagnini - Ing. del Pensiero

Indovinello pensiero lateraleOggi ti propongo un indovinello di Pensiero Laterale per aiutarti ad espandere il tuo Potere Mentale.

Sai che cos’è il Pensiero Laterale? Vuoi sperimentare in prima persona la straordinaria efficacia di questo nuovo modo di pensare?

Chissà… potresti accorgerti di essere più intelligente di uno dei più grandi matematici della storia… e magari non lo sapevi!

Che effetti avrebbe sulla tua vita una scoperta del genere?

… ti basta continuare a leggere l’articolo.

Allora, accetti la sfida? Ci vuoi provare?

Tranquilla/o. Non è importante che tu abbia nozioni teoriche, anzi…

… faremo un percorso rovesciato.

Come diciamo noi coach:

«Prima la pratica… poi la lezione!»

In questo articolo scoprirai:

  • un indovinello di Pensiero Laterale ed un gioco pratico per risolverlo
  • come una studentessa di medicina, “allergica” ai numeri, ha risolto l’enigma meglio del famoso matematico
  • come risolvere problemi quotidiani in modo creativo, grazie al Pensiero Laterale

Un indovinello di Pensiero Laterale

Siamo in un’aula scolastica della Germania di fine Settecento.

Un rigoroso professore di matematica sta terminando la sua lezione.

I ragazzi, di una decina d’anni, stanno aspettando la ricreazione. Uno, tra loro, si alza dal banco in leggero anticipo. Il severo professore lo ferma: «Hai fretta Carl? Allora, prima di uscire, fai la somma dei numeri interi da 1 a 100 e scrivi il risultato in un foglio. Poi potrai raggiungere gli altri… e voi» rivolgendosi al resto dell’aula «andate pure a giocare».

Dopo pochi minuti, il professore, guardando fuori, vede tutti i ragazzi ridere attorno a Carl, uscito anche lui. Inferocito si avvicina al banco del ragazzo e vede un foglietto con sopra scritto: «5050». Incredibile, nessun calcolo e… il risultato… esatto.

Chi era quel “genietto”? E come aveva fatto ad ottenere quel risultato in così poco tempo?

Un indovinello di Pensiero Laterale: adesso tocca a te

Propongo spesso questo indovinello di Pensiero Laterale nei miei corsi in aula. Di solito lo semplifico… e farò così anche con te adesso.

L’enigma è questo:

«Qual è la somma dei numeri interi da 1 a 10?»

Hai 5 secondi per rispondere e puoi usare qualsiasi strumento.

Il tempo a disposizione ti sembra poco?

Se ti dicessi che si può rispondere in un secondo?

E se ti dicessi che si può rispondere in un secondo anche portando i numeri da 1 a 100, come quelli del giovane Carl?

3,2,1… vai!

Bene. Hai fatto il calcolo? Hai usato la calcolatrice, un foglio o lo hai fatto a mente?

Tieni conto che lo scopo dell’indovinello è quello di espandere il tuo Potere Mentale. Fai molta attenzione a come sono andate le cose nel tuo modo di pensare, cioè a quale “percorso” hai seguito per arrivare alla risposta.

Per capirci qualcosa in più, giochiamo un po’. Se vuoi divertirti, puoi anche fare quello che ti dico scrivendo i numeri in 10 fogli di carta. Magari proponilo ai tuoi figli o ai tuoi colleghi di lavoro in una gara d’intelligenza!

Il Pensiero Verticale

Il modo in cui ho esposto l’indovinello contiene un inganno. E’ questo il motivo per cui 5 secondi sembrano pochi per rispondere.

Ti ho chiesto: «Fai la somma dei numeri da 1 a 10» (pensa al povero Carl per il quale i numeri erano 100…)

In che sequenza hai fatto i calcoli?

Se ci fossero stati in palio un milione di euro e 2 secondi per rispondere, ci saresti riuscito?

Vediamo come pensa la quasi totalità delle persone. La modalità automatica che tutti utilizziamo si chiama: Pensiero Verticale.

Partiamo dal numero 1, ci sommiamo il 2 e… andiamo avanti. Vero?

  • 1+2=3
  • 3+3=6
  • 6+4=10
  • 10+5=15
  • … e così fino alla fine

Secondo te perché questo modo di pensare si chiama Pensiero Verticale?

Ci sono tante interpretazioni.

Io te ne propongo una un po’ particolare, che nasce dalla mia Ingegneria del Pensiero e dalla mia esperienza di Coach.

Guarda il disegno qui sotto e immagina di essere sotto la colonna di numeri. Li vedi tutti in verticale sopra di te (se stai giocando con i fogli, mettili pure davanti a te, il concetto è lo stesso).

indovinello pensiero laterale 2

Che effetto ti fa?

Questa è la modalità di pensiero che di solito tutti noi utilizziamo.

Ripeto: si chiama Pensiero Verticale.

Il Pensiero Laterale

Adesso ti suggerisco qualcosa di molto diverso. Qualcosa di innovativo e non abituale.

Il cosiddetto salto “laterale”, un approccio di pensiero che si contrappone al Pensiero Verticale: il Pensiero Laterale.

Sposta i numeri e disponili di fianco a te (se stai giocando con i fogli, posizionali in terra come sul disegno).

indovinello pensiero laterale 3

Adesso crea uno spazio al centro e spostati lateralmente. Se puoi, fai dei veri e propri salti laterali. Vai a posizionarti in mezzo, tra il 5 e il 6.

indovinello pensiero laterale 4

Fatto? Sei in mezzo?

Bene. Sulla tua destra c’è il 5 e sulla tua sinistra il 6. Giusto?

Adesso sommali. Quanto fa 6+5? 11… vero?

Quali sono i due prossimi numeri che incontri guardando a destra e a sinistra?

Il 4 e il 7. Giusto?

Quanto fa 4+7? Hai notato… fa ancora 11.

Continua, non è magia sono solo somme!

Anche 3+8 fa 11, anche 2+9 e anche 1 + 10.

Incredibile, tutte le somme producono lo stesso risultato: 11

  • 5+6=11
  • 4+7=11
  • 3+8=11
  • 2+9=11
  • 1+10=11

Confronta le operazioni che avresti fatto con il Pensiero Verticale con quelle che hai fatto con il Pensiero Laterale. Sono ben diverse, eppure…

…hai semplicemente effettuato uno spostamento. Ti sei solo posizionata/o al centro dei numeri.

Ti sei spostato e… il mondo è cambiato!

Allora? Questa somma?

Beh… adesso è facile: 5 volte 11… cioè 55!

Ecco come aveva fatto il giovane e brillante Carl!

Direi che è giunta l’ora per svelarti il cognome di quel birichino…

… Gauss. Si chiamava Gauss!

Il Pensiero Laterale: il giovane e brillante Carl Gauss

Carl Friedrich Gauss (1777-1855 pagina Wikipedia) è stato un matematico, astronomo e fisico tedesco.

Ha dato contributi determinanti in vari campi della scienza, tra cui:

  • matematica e teoria dei numeri
  • statistica
  • elettrostatica e magnetismo
  • astronomia
  • ottica
  • e tanti altri

Al tempo della storia che ti ho raccontato aveva 9 anni. Non proprio una mente qualsiasi, vero?

E se la sua intelligenza non fosse solo data dalle sue doti genetiche di bambino prodigio… ma fosse legata ad un certo modo di pensare?

Non puoi modificare la tua genetica, ma puoi allenare il tuo modo di pensare…

Ed è quello che hai appena fatto!

Hai espanso il tuo Potere Mentale. Hai arricchito il tuo modo di pensare con un nuovo strumento che ti consente di ragionare come un grande matematico!

(Leggi anche Come aumentare l’intelligenza? Pensa come Paperino!)

Questa modalità di vedere quel calcolo è applicabile anche quando i numeri sono 100.

Li metti al tuo fianco…

… salto laterale…

… ti metti in mezzo, cioè tra 50 e 51…

… fai la somma dei due numeri alla tua destra e alla tua sinistra: 50+51=101

… moltiplichi 101 per 50 volte

… risultato: 5050

Semplice no? Non serve la calcolatrice, non serve un foglio di carta e…

… si va subito a giocare, lasciando di stucco il severo professore!

Avrei voluto essere lì per godermi la scena!

Belle queste storie. Mi danno l’energia per continuare a studiare e approfondire questi affascinanti temi.

Rifletti. Quante volte ti sarà capitato di non aver avuto quella prontezza di spostarti di lato?

Ti saresti accorta/o che il mondo era diverso, visto da quella nuova posizione, da quella angolazione…

… e forse avresti trovato una soluzione semplice ad un problema in apparenza complesso.

La studentessa allergica ai numeri che ha risolto l’enigma di Pensiero Laterale… più velocemente di Gauss!

Ti racconto un altro fatto strabiliante.

Mi è accaduto durante un mio corso in aula sul Problem Solving.

Il gruppo di partecipanti era ben assortito. A quasi tutti piacevano gli enigmi, così avevo deciso di usare questo indovinello di Pensiero Laterale. L’unica che non aveva gradito era Sara, una giovane studentessa in medicina, che si era dichiarata “allergica” ai numeri.

Al termine del gioco, di solito, si crea un bel clima di soddisfazione generale. Così andò anche quella volta.

Ma… ecco il colpo di scena!

Sara, la ragazza che si diceva allergica ai numeri, chiede la parola. Indicando la lavagna, dice:

«Ma scusate c’era bisogno di fare tutti questi calcoli? non bastava ripetere due volte il numero centrale?

55 non è il 5 affiancato ad un altro 5?

5050 non è il 50 affiancato ad un altro 50?»

Silenzio di tomba.

Un ingegnere che era in aula stava per svenire.

Che smacco! Lasciarsi superare da una studentessa in medicina in un’intuizione matematica così “meravigliosa”.

Sarà veramente così?

Proviamo con la somma da 1 a 1000 e ci rendiamo conto che è proprio così: 500500. Senza fare calcoli di nessun tipo!

Clamoroso!

Sara aveva superato Gauss e tutti noi! Aveva trovato una regola ancora più semplice per risolvere l’indovinello di Pensiero Laterale!

Adesso ti sembrano ancora pochi 5 secondi per dare una risposta?

indovinello pensiero laterale 5

Il Pensiero Laterale nei problemi di tutti i giorni

Starai forse pensando…

… sì, ma che cosa me ne faccio di sapere come si calcola la somma dei numeri da 1 a 100? Chi mi pone queste strane e inutili domande?

A me interessa risolvere i miei problemi, quelli di tutti i giorni!

Hai ragione, ed è proprio lì che possiamo migliorare tanto.

La cosa essenziale è allenarsi ed abituare la mente ad usare strumenti potenti come il Pensiero Laterale. Solo così potrai far affidamento su un Potere Mentale veramente “espanso”.

Quando ti trovi davanti ad un problema, di qualsiasi natura e/o complessità, non partire subito con il tradizionale modo di pensare, quello che abbiamo chiamato Verticale.

Fermati. Metti il problema al tuo fianco e immagina di fare un salto laterale. Immagina di andare a finire in mezzo al problema come abbiamo fatto con i numeri.

Non stare davanti al problema, salta di lato e cerca un punto di vista diverso.

L’Ingegneria del Pensiero serve in particolare a questo. Ad aiutarti a cambiare le tue abitudini di pensiero per:

  • risolvere i problemi di ogni giorno
  • raggiungere i risultati che desideri
  • accedere alle tue risorse, anche a quelle “nascoste”

Saper pensare bene per poter fare le cose meglio!

C’è un altro strumento che puoi aiutarti ad allenare la tua mente: l’Arte delle Domande Potenti.

Ho messo a punto una guida, di recente, che sta dando ottimi risultati a chi la utilizza.

Scarica il Potere delle Domande!

E’ in regalo per chi vuole seguirmi.

Il Pensiero Verticale e il Pensiero Laterale: un po’ di sano studio

Per completare il mio articolo ti lascio anche qualche suggerimento per poter approfondire questo affascinante argomento.

L’espressione “Pensiero Laterale” (Wikipedia) è stata coniata nel 1967 da Edward De Bono, medico e psicologo, considerato uno dei massimi esperti mondiali in “tecniche di pensiero”.

De Bono è un grande personaggio e vale la pena dedicare un po’ di tempo per studiarlo.

È stato il primo a parlare di creatività nell’ambito aziendale. Ed è stato il primo ad applicare tecniche di pensiero così innovative al Problem Solving. È un grande conoscitore del cosiddetto Brainstorming e, dulcis in fundo, è anche l’autore del best seller “Sei cappelli per pensare”.

In un confronto sintetico tra le due modalità di pensiero posso dirti che:

il Pensiero Verticale è quello che usiamo abitualmente ed è basato su:

  • razionalità
  • conoscenza
  • esperienza

È una modalità logica che sceglie tra strade già percorse e quindi anche più sicure.

Il Pensiero Laterale, invece, si basa su:

  • fantasia
  • percezione
  • intuizione

In alcuni casi può essere anche illogica ma è “generativa”, cioè genera nuove idee. Le crea lavorando con la fantasia, la percezione e l’intuizione.

Le soluzioni nate dal Pensiero Laterale, a volte possono essere più “rischiose”ma…

… sono idee nuove che possono portarti a grandi risultati!

Attenzione però, il Pensiero Laterale non sostituisce quello Verticale, che rimane il protagonista della maggior parte delle nostre azioni e dei nostri comportamenti.

Il Pensiero Laterale integra quello Verticale e lo aiuta a cercare nuove idee, soluzioni innovative alle mille situazioni che la vita ci propone tutti i giorni.

Allora? Come ti muoverai davanti al prossimo problema? Come lo guarderai? Dove ti posizionerai rispetto a lui? Partirai a cercare soluzioni nella tua esperienza o proverai a fare un bel salto Laterale per vedere che cosa c’è in altre posizioni?

Fammi sapere… puoi scrivermi usando il modulo qui sotto l’articolo.

Rispondo personalmente a tutti i messaggi che mi arrivano.

Grazie ancora, buon Potenziamento Mentale, viva il Pensiero Laterale e… viva la curiosità!

P.S. Condividi questo articolo se credi possa essere di ispirazione per altre persone.

Condividi su facebook
Condividi su Facebook
Condividi su twitter
Twitta
Condividi su linkedin
Condividi su Linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su Whatsapp

Quanto credi sia importante e utile Saper Pensare, Saper Comunicare e Sapersi Relazionare?

Che cos’è il Pensiero? Quanto, il tuo Saper Pensare, influisce sulla qualità della tua vita, delle tue relazioni e del tuo lavoro?

Scrivimi! 

Ti risponderò personalmente.

TI REGALO IL MIO LIBRO!

Credi anche tu che dedicare qualche ora alla lettura, soprattutto in questo periodo difficile, possa essere un buon modo per mantenere tonica la mente?

Compila il modulo qui sotto per accedere al libro in formato digitale!

ingegneria del pensiero
Privacy Policy