fbpx

Qual è la “Scelta Giusta”?

Gabriele Pagnini - Ing. del Pensiero

Gabriele Pagnini - Ing. del Pensiero

Tempo di lettura: 2 minuti circa

la scelta giusta 2

Se ti trovassi davanti a…

  • molti soldi 
  • una bottiglia d’acqua
  • una busta chiusa con sopra scritto: “idea del secolo

Potendo scegliere solo una delle tre cose, quale sceglieresti?

Chi di noi d’istinto non sceglierebbe i soldi?

Chi di noi, di fronte ad una difficoltà, non ha mai avuto un primo pensiero del tipo:

«Certo che con un po’ di soldi in più, risolverei un sacco di problemi!»

In effetti anche io sono convinto che, in molte situazioni, una buona disponibilità economica può aiutarci a fare tante cose, belle e utili.

Il denaro è importante e aiuta a vivere meglio!

Ma…

… proviamo a fare un passettino di lato ed esplorare che cosa c’è nei paraggi!

Pensaci. Quante volte, dopo aver fatto una scelta, la vita ti ha messo davanti ad una situazione imprevedibile e incomprensibile?

A me è capitato spessissimo.

In alcuni casi sono arrivato a pensare: «Ma siamo su Scherzi a Parte?» (ti ricordi quel programma…?)

Ti chiedo: Non ti sembra che, a volte, in qualche posto ci sia una sorta di regista nascosto? Uno che si diverte a creare situazioni sempre nuove e originali o addirittura paradossali?

Vedi, io credo che il cuore del nostro film non sia nella scelta, ma in quello che accade dopo.

Certo, nel momento in cui siamo chiamati a decidere su qualcosa, è importante essere capaci di valutare le varie possibilità. Ed è fondamentale trovare una convinzione sulla strada che stiamo imboccando.

Purtroppo, però, non sappiamo quale sarà la prossima scena che il film della vita ci proporrà!

Purtroppo!

Purtroppo, o per fortuna?

Bella domanda!

Mah, come può essere una fortuna?

Da attore della vita, come tutti, direi: «Certo che ‘sto benedetto regista, ogni tanto, alcuni di questi colpi di genio potrebbe anche risparmiarceli!»

Eh? Cosa dici? Ne sono capitate anche a te di cose, per così dire, “estrose”?

Da coach invece penso: fantastico!

Come sarebbe piatta la vita se sapessimo esattamente cosa succede dopo.

Ti piace guardare una partita quando conosci il risultato? Quando sai chi ha fatto gol, a che minuto e come?

Ti appassiona un film giallo se sai chi è “il colpevole”? Lo guarderesti 10, 100 volte?

Pensa, come sarebbe la nostra vita se ogni volta che siamo chiamati a fare una scelta sapessimo esattamente come andrà a finire?

Niente più errori, niente più ripensamenti o correzioni… ma

neppure cose da imparare o possibilità di migliorare.

Un livellamento assoluto. Un appiattimento totale.

Tutti sempre verso la strada “giusta”

giusta per chi? per fare cosa? per arrivare dove?

Se tutti fanno la stessa scelta, cioè quella “giusta”…

… che senso ha parlare di “scelta giusta”?

( Sai perché faccio tutte queste Domande?)

No. Non sto giocando con le parole!

Sono un coach, non un filosofo.

Certo, mi piace entrare nelle parole. Per un motivo ben preciso però:

Perché credo che dentro le parole ci sia il senso di quello che facciamo!

Perché credo che, ancora più in profondità, ci sia il senso della nostra vita!

Ecco per quale motivo dico che è fantastico non sapere cosa succede dopo ogni nostra scelta.

Perché il viaggio inizia dopo

Nel momento della scelta, cerchiamo pure di valutare al meglio i possibili sviluppi e le probabili conseguenze, ma il viaggio inizia dopo, e

… è nel viaggio che emerge chi sa ammettere e accettare le scelte che ha fatto!

… è nel viaggio che si riconosce chi è capace di imparare e migliorare!

… ed è nel viaggio che si vede chi è capace di viaggiare!

Perché è lì che l’immaginario regista si diverte a metterci alla prova!

e tutto prende un senso!

Buon viaggio e come sempre… viva la curiosità!

P.S. Diverse persone mi hanno posto una domanda… «Come faccio a sapere che la strada che sto seguendo è quella giusta per me?»

Ho risposto a questa e a molte altre domande nelle Lezioni Brevi di Ingegneria del Pensiero.

Clicca qui e scopri di cosa si tratta!

Condividi
Twitta
Condividi
Condividi

Sei stanca/o di tenere il tuo sogno chiuso a chiave in un cassetto?

Ti blocchi davanti a domande come queste?

  • «Ho un sogno ambizioso, ma non ho abbastanza soldi per realizzarlo. Cosa posso fare?»
  • «Come capisco se il sogno che vorrei seguire è davvero la strada giusta per me?»
  • «Ho una grande idea, ma mia moglie/mio marito non mi supporta… cosa posso fare?»

Per avere risposta a queste e molte altre domande, accedi – gratis – alle Lezioni Brevi di Ingegneria del Pensiero!