Ingegneria del Pensiero

È il risultato di un approfondito studio che, utilizzando un approccio ingegneristico, ha integrato e armonizzato discipline quali Programmazione Neuro Linguistica, Coaching, Psicologia Applicata e Tecniche di Comunicazione.

È un percorso strutturato in moduli, suddivisi in tre principali parti che si distinguono per obiettivi:

  1. La prima è mirata ad esplorare le dinamiche della mente e dei comportamenti umani, con l’obiettivo di facilitare un percorso “evolutivo” di miglioramento della qualità nella vita e nel lavoro.
  2. La seconda è un’esperienza molto applicativa che, basandosi sullo studio e sull’utilizzo ad arte dei “metaprogrammi” (ne analizziamo ben 55), ci aiuta a capire quali sono le abitudini e le strategie di comportamento, nostre e delle persone con cui ci relazioniamo, al fine di migliorare le relazioni interpersonali.
  3. La terza è organizzata in laboratori nei quali apprendere e applicare metodi, tecniche e strumenti funzionali al lavoro e alla professione.

Questi i temi trattati:

Prima parte

  • La mente e il percorso evolutivo
  • Come la mente costruisce la mappa della realtà
  • Il ciclo completo della interazione con la realtà
  • I legami tra biologia e comportamento
  • I livelli neuro-logici
  • Le convinzioni e il ciclo del cambiamento
  • L’essenza del coaching: l’Inner Game
  • Motivazione: attivazione, orientamento e mantenimento

Seconda parte

  • I filtri dell’attenzione: Cose, Persone, Luoghi, Tempo, Attività, Informazioni
  • Le strategie di comportamento nei vari contesti:
    • Motivazione e Azione
    • Scelte e Decisioni
    • Comportamenti
    • Relazione con le informazioni
    • Strategie di convincimento
    • Relazione con il lavoro e con il team

Terza parte

  • Le basi per il “successo”
  • Il ciclo del problem solving: la tecnica GROW – ACA
  • Mission, Vision e Obiettivi nella Time Line
  • Obiettivi ben formati
  • Strumenti di Self-Coaching
  • Lo sviluppo di una idea
  • La pianificazione
  • Il pensiero laterale e i 6 cappelli per pensare
  • L’arte di comunicare
  • Il ciclo delle vendite
  • Il team coaching

Fonti:

Principali fonti utilizzate nella progettazione, nello studio e negli approfondimenti: Robert Dilts (ricercatore nell’ambito Programmazione Neuro Linguistica – PNL -, autore e trainer), John Whitmore (consulente e conferenziere nell’ambito “Coaching”), Tim Gallwey (mental coach, autore e ricercatore in ambito “Coaching”), Bruce Lipton (biologo cellulare e autorità nell’ambito della scienza “epigenetica”), Richard Bandler (psicologo, saggista e co-fondatore della PNL), Carl Rogers (principale esponente della psicologia umanistico-esistenziale), Eric Berne (psicoterapeuta e padre della “analisi transazionale”), Franco Nanetti (professore universitario, formatore e psicoterapeuta), Joe Dispenza (neurofisiologo), Martin Seligman (docente di psicologia e ricercatore in ambito “motivazione”), Edward De Bono (massima autorità nello studio delle tecniche di pensiero), Stephen Covey (esperto in tecniche manageriali), Simon Sinek (consulente di organizzazione e conferenziere), Igor Sibaldi (scrittore, filosofo e studioso di teologia), Thich Nhat Hanh (maestro Zen).